Indice del forum

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Libero arbitrio e Karma secondo Yogananda

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> LIBRO MAURO
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
khimera
Site Admin


Registrato: 22/10/06 17:43
Messaggi: 568

MessaggioInviato: Gio Dic 27, 2007 2:38 pm    Oggetto: Libero arbitrio e Karma secondo Yogananda Rispondi citando

Libero arbitrio e Karma secondo Yogananda


"Prima di agire, voi siete liberi; ma, dopo aver agito, l'effetto di quella
azione vi seguirà, sia che lo vogliate, o no. Quella è la legge del 'Karma'.
Voi siete un libero agente; ma, quando eseguite un certo atto, voi raccoglierete
i risultati di quell'atto."

(Paramahansa Yogananda)
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
da: .
daily 050807
Inviato da: "amec2@gmx" amec2@gmx.net
Dom 5 Ago 2007 1:43 pm
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
cristoforo



Registrato: 08/11/06 11:04
Messaggi: 443

MessaggioInviato: Lun Gen 07, 2008 5:44 pm    Oggetto: LA LIBERTA' DI SCELTA. Rispondi citando

Conversazione con Raphael

“Tradizione Primordiale; approccio alla non-dualità”

3ème Millénaire n. 64-65 - Traduzione Luciana Scalabrini - prima parte


LA LIBERTA' DI SCELTA.

D: Sembra che una delle maggiori caratteristiche dell’ego sia di mantenersi, costi quello che costi, verso e contro tutto ciò che può presentarsi per spezzarlo.

R: Si, è la forza dell’ego, benché l’ego non sia una Realtà assoluta. Un ego può affermare: “in questo momento io sono felice”, e l’istante dopo, una notizia triste o negativa sopraggiunge e lo porta a dire: “io sono infelice”.

Allora Raphael constata: “non capisco veramente quel che succede. State dicendo che siete felice e subito non lo siete più, allora quanto ego avete?”. Ma anche in psicologia, sappiamo ora che esistono più ego sociali, un io che non è utilizzato che in ufficio, un io che è utilizzato in famiglia con il marito o con la donna e così via; possiamo dunque dire che l’ego è un camaleonte… Ma, a dispetto di tutto ciò, la maggioranza delle persone ci si attaccano e ne favoriscono la continuazione nel tempo.

L’ego è una causa di conflitto, perché crea la dualità: ego e non ego.



D: Allora perché la gente fa questo?

R: E’ un lato della vita, una modalità offerta dalla vita. Perché, vedete, diverse possibilità sono concesse all’essere umano. Un essere umano può pensare identificandosi al prodotto del suo pensiero, ma può anche pensare senza essere identificato. Non è proibito e semplicemente può accadere. La persona potrebbe persino non pensare affatto; anche questo le è permesso. L’entità o l’essere ha questa libertà, perché noi siamo dei figli dell’Essere, di conseguenza siamo partecipi di questa libertà. Tra tutte le possibilità di scelta concesse, esso può scegliere quella che preferisce, che desidera. Certo, si produrranno differenti effetti secondo la scelta dell’essere e gli orientamenti presi dall’ego. L’identificazione si radica progressivamente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> LIBRO MAURO Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it